kalms side effects

Cosa sono le quote

Prima di muovere i primi passi nel mondo delle scommesse sportive (che si tratti di calcio, basket o qualsiasi altro sport) è necessario avere familiarità con il concetto di “quota“.

Ma cos’è una quota e come si calcolano le vincite?

Ogni evento sportivo ha una propria quotazione basata sulle possibilità che, secondo il bookmaker, tale evento si verifichi.

Maggiori sono le probabilità, minore sarà la quota e, quindi, la vincita dello scommettitore. In caso di vittoria, l’importo della scommessa andrà ovviamente moltiplicato per la quota su cui si è puntato il denaro.

Ma facciamo un esempio:

Immaginiamo una partita come Juventus – Lazio.

Il bookmaker considererà la Juventus come favorita (per la rosa più competitiva e per il vantaggio di giocare in casa) e le quotazioni potrebbero essere le seguenti:

Juventus – Lazio 
1: 1,90
X: 2,60
2: 2,80

La vittoria della Juventus è il risultato considerato più probabile, quindi la quota dell’1 è la più bassa (quella pagata meno, insomma).

Puntando su tale risultato si avrà una quota di 1,90 e in caso di vittoria bianconera, il proprio importo andrà moltiplicato per tale cifra.

Ad esempio, se abbiamo scommesso 5 euro, ne otterremo 9,50 (1,90 x 5), per un guadagno netto di 4 euro e 50.

In caso di scommesse combinate, cioè di schedine con più partite, la vincita possibile consisterà nella moltiplicazione di tutte le quote che poi andranno moltiplicate per l’importo della scommessa.

Ad esempio, se abbiamo scommesso 5 euro su tre risultati di tre incontri quotati, ad esempio 1,90, 2,60 e 3,20, in caso di vincita il nostro incasso sarà di 1,90 x 2,60 x 3,20 x 5 = ben 79,04 euro.

Ovviamente bisognerà indovinare tutti e tre i risultati per vincere!

Author: staff

Share This Post On